Lunedì 16 Dicembre 2019
Trofeo Vanoni PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Giustolisi   
Martedì 29 Ottobre 2019 17:48

62 trofeo Vanoni in una giornata autunnale fantastica; la stagione delle foglie morte, ma tutto il resto era vivissimo., soprattutto i concorrenti più quotati. Un piacere vederli correre in salita e soprattutto in discesa. Al mattino corrono le donne, con la nostra Super Vitto a rappresentare il 2002 ed al pomeriggio noi uomini. Al femminile un podio tutto straniero, al maschile la Re Castello ha la meglio sulla Feancia.Noi scendiamo in campo con Ale Bertolini in prima frazione, Marco Pedro in seconda ed il sottoscritto nell’ultima.Alle 14 salgo il primo tratto della strada Priula per incitare Ale, ed il solo salirla camminando ne evidenzia la difficolta , un muro di sassi lisci e viscidisdimi. Vedo correre i primi poi mi fiondo in zona partenza per assistere al cambio dei miei compagni . Così iniziò a scaldarmi e prepararmi psicologicamente; non e’ mai facile correre in 3. Scambio con Marco e iniziò il mio Vanoni, tranquillo senza esagerare all’inizio perché il difficile e’ dopo, affronto il primo risc dove stare in piedi non ‘ facile , per arrivare al culmine e trovare un tifo pazzesco con il Bordons pronto ad immortalare la mia prima fatica.Inizua il tratto di asfalto sulla strada che porta a Bema, a dire il vero non lo ricordavo così lungo; poi il tratto di bosco molto tecnico è scivoloso in salita , per poi affrontare la via Priula che porta ad Arzo. Qui un tratto piano per recuperare energie fra una marea di gente con campanacci e altri aggeggi a salutarci. ... Poi inizia il Vanoni, la discesa, 3 km di risc , prato i, sentierini tutti estremamente umidi, per arrivare poi al fatidico salto: emblema del Vanoni. In genere sul salto sto molto attento e lo affronto tranquillo, appoggiandomi al suolo, oggi ero in competizione, in discesa , con uno del Talamona e sono finito a superarlo un attimo prima del salto così senza accorgermene l’ho volato via , per fortuna senza schiantarmi.Poi ultimo km regolare e traguardo passato.Un sospiro di sollievo per esserci giunto integro dato che ho visto diversi runners scorticati e sanguinanti. Come sempre il Vanoni suscita mille emozioni e averlo portato a termine e’ sempre una grande soddisfazione, ciao a tutti e un grande grazie ai miei due compagni che mi hanno accettato in squadra.  Fabio giusto

2019_Trofeo_Vanoni

2019_Trofeo_Vanoni1

2019_Trofeo_Vanoni_2

2019_Trofeo_VAnoni3

Condividi su:

Deli.cio.us    Digg    reddit    Facebook    StumbleUpon    Newsvine
 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.