Venerdì 06 Dicembre 2019
12^ Gir de la gesa PDF Stampa E-mail
Scritto da Riccardo Dusci   
Giovedì 07 Agosto 2014 11:03
Pubblico delle grandi occasioni a Chiesa in Valmalenco per la riuscitissima 12^ edizione del Gir de la Gesa.
Due ali di folla lungo l’intera Via Roma hanno accompagnato prima i giovani ed aspiranti atleti, poi noi vecchietti master 40 con le fanciulle al seguito ed infine la categoria elit.
Super Enzo Vanotti nei master che in solitaria, ha abbassato il record della gara pur correndo senza avversari dal primo metro di gara.
Secondo un ottimo Cristini che ha regolato allo sprint Bertolina.
Alice Gaggi vince la gara femminile, corsa assieme ai master 40, presentandosi sotto il gonfiabile dell’arrivo dopo l’imprendibile Vanotti.
La mia gara è stata lineare e costante.
Mi attesto subito attorno alla sesta/ottava posizione.
Al secondo giro mi passano in scioltezza Giorgio Marveggio, Carlo Manzi ed una ragazza, mantengo il mio passo, cercando comunque di non perdere troppo terreno.
Al quarto giro i ragazzi “mollano” e, piano piano, mi riporto sotto al quartetto che mi precede, chiuso dall’amico Marco “pelato”.
Ultimo giro, ultimo sforzo, stacco chi mi segue ma non riesco a superare chi mi precede.
Finisco al sesto posto, molto soddisfatto per aver abbassato di 6 secondi il mio precedente tempo.
Per il 2002MARATON CLUB seguono, a ruota, Giorgio Marveggio, l’architetto Paolo e Simone Caprari.
Nella categoria elit gara di testa per Max Zanaboni che batte di pochissimo il più giovane Sottocornola.
Ottima l’organizzazione dell’ASD SPORTIVA LANZADA.
Caloroso l’apporto del pubblico presente, tra cui va citato l’intero gruppo del CORSO DI CORSA, a Chiesa per sostenere i ragazzi MARATHON ed in particolare il loro coach Giorgio (anche se, da voci di corridoio, pare abbia affaticato/abbattuto buon parte delle ragazze, a suon di ripetute).
Caro Giorgio, a questo punto è doveroso un rimprovero : Il “vecchio Giusto”, le sue pupe, le tratta decisamente meglio.
Buone ferie a tutti.
E domenica si corre tra gli uliveti taggiaschi, a Badalucco.
Riccardo

Pubblico delle grandi occasioni a Chiesa in Valmalenco per la riuscitissima 12^ edizione del Gir de la Gesa.Due ali di folla lungo l’intera Via Roma hanno accompagnato prima i giovani ed aspiranti atleti, poi noi vecchietti master 40 con le fanciulle al seguito ed infine la categoria elite.

Super Enzo Vanotti nei master che in solitaria, ha abbassato il record della gara pur correndo senza avversari dal primo metro di gara.Secondo un ottimo Cristini che ha regolato allo sprint Bertolina.

Alice Gaggi vince la gara femminile, corsa assieme ai master 40, presentandosi sotto il gonfiabile dell’arrivo dopo l’imprendibile Vanotti.La mia gara è stata lineare e costante.Mi attesto subito attorno alla sesta/ottava posizione.

Al secondo giro mi passano in scioltezza Giorgio Marveggio, Carlo Manzi ed una ragazza, mantengo il mio passo, cercando comunque di non perdere troppo terreno.

Al quarto giro i ragazzi “mollano” e, piano piano, mi riporto sotto al quartetto che mi precede, chiuso dall’amico Marco “pelato”.

Ultimo giro, ultimo sforzo, stacco chi mi segue ma non riesco a superare chi mi precede.Finisco al sesto posto, molto soddisfatto per aver abbassato di 6 secondi il mio precedente tempo.

Per il 2002MARATON CLUB seguono, a ruota, Giorgio Marveggio, l’architetto Paolo e Simone Caprari.

Nella categoria elit gara di testa per Max Zanaboni che batte di pochissimo il più giovane Sottocornola.

Ottima l’organizzazione dell’ASD SPORTIVA LANZADA.Caloroso l’apporto del pubblico presente, tra cui va citato l’intero gruppo del CORSO DI CORSA, a Chiesa per sostenere i ragazzi MARATHON ed in particolare il loro coach Giorgio (anche se, da voci di corridoio, pare abbia affaticato/abbattuto buon parte delle ragazze, a suon di ripetute).

Caro Giorgio, a questo punto è doveroso un rimprovero : Il “vecchio Giusto”, le sue pupe, le tratta decisamente meglio.

Buone ferie a tutti.

E domenica si corre tra gli uliveti taggiaschi, a Badalucco.


Riccardo

Condividi su:

Deli.cio.us    Digg    reddit    Facebook    StumbleUpon    Newsvine
 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.