Giovedì 19 Settembre 2019
Sky Race Alta Valtellina - Valviola PDF Stampa E-mail
Martedì 16 Giugno 2015 20:17
Pesante assenza, nelle file Marathon, del Principe della Penna, che pare sfrutterà il family bonus (...non gli 80 € di Renzi o qualcosa di simile...) domenica prossima in quel di Tartano.
Nell'impossibiltà oggettiva, quindi, di restituire una cronaca della gara che abbia un minimo di sapore, mi limiterò a qualche superficiale impressione su questo percorso che non avevo precedentemente sperimentato.
Arnoga è lontanuccia da Sondrio, ci vuole la stessa ora e mezzo che servirebbe ad andare a Milano; la partenza dal capoluogo deve perciò avvenire verso le 7, per poter ritirare il pettorale e schierarsi allo start alle 9.15.
Sul ritiro del pettorale aprirei una piccola digressione: iscriversi con il richiesto anticipo è un atto di civiltà che consente agli organizzatori di gestirsi meglio; tuttavia se non si incentiva tale pratica, si rischia che la cosa non funzioni....mi spiego: iscriversi prima vuol dire compilare un macchinoso modulo, allegare scansione del certificato, stampa (o scansione se uno non usa il computer banking, con relativa gita allo sportello), del bonifico, pagare 1,5 € di bonifico e sorpresa, giunti al ritiro del pettorale in zona partenza, sobbarccarsi una lunga fila a causa proprio delle operazioni di pagamento di quanti non si sono iscritti nei termini; gli iscritti dell'ultimo momento invece, a fronte di una piccola sovrattassa di € 5 (..+3,5€ quindi considerando il risparmio del bonifico..), possono iscriversi in pochi secondi sul posto, facendo attendere chi si era preso la briga di preiscriversi, magari decidendo il giorno della partenza se presentarsi o meno al via in base alle condizioni meteo ecc.
Altra considerazione di carattere pragmatico-organizzativo: 25€ anche per la Valviola, dopo i 30 del Viandante, i 30(+30) che ci saranno domenica a Tartano...d'accordo che nel pacco gara, oltre alle ormai irrinunciabili scatola di pizzoccheri e busta di bresala, c'è una carina (...ma utile?) berretta tecnica della Montura, giustamente i ristori, l'organizzazione, l'assistenza lungo il percorso, la polenta finale....ma ho personalmente la sensazione che le varie gare si stiano uniformando ad una politica pedissequa dei 30€ fissi, obiettivamente non pochi per chi di gare ne fa una (quasi) ogni domenica.
Passando alla gara, si tratta di 20Km con circa 800mt di dislivello; la salita è concentrata praticamente tutta all'inizio, non troppo dura come pendenza, in mezzo a pascoli e rododendri; raggiunto il lago Viola ed il rifugio (10Km) inizia un piano-dicesa in mezzo a pietre di grosse dimensioni, poco corribile; si alternano poi brevi piani con discese abbastanza tecniche; il finale è un falsopiano di circa 3 Km.
La gara è sicuramente godibile col bel tempo, purtroppo oggi è stata in parte rovinata dalla pioggia; alcuni runner poco accorti (e vestiti), come il sottoscritto, hanno sottovalutato il freddo che ha 2300 mt si può avere in una giornata piovosa, testimoniato dal sintomo delle mani gelide che mi ha quasi reso impossibile riallaciare una scarpa; sui pediluvi entro rigagnoli gonfi di acqua gelida non occorre neanche perdere tempo, dato che quet'anno tra K-race e Viandante sembra siano diventati lo standard.
Rimandato quindi il godimento estetico ad una giornata più clemente, si è cercato di portare a casa la pelle senza cadute o storte sulle scivolose pietraie.
Docce finali nell'ampio rifugio.
Presenza Marathon ridotta ai minimi termini (..si era rischiata la presenza dell'amletico Arch., alla fine non pervenuto..), unica delle nuove fantasmagoriche divise individuata, quella dell'onnipresente Casparri, la Vittoria con i cavalieri del giorno, Giugni e Pelo, l'Alberto autore di un'ottima prova, e poi non ricordo...
Speriamo che a Tartano che il meteo ci sia finalmente propizio.
F Pola

Condividi su:

Deli.cio.us    Digg    reddit    Facebook    StumbleUpon    Newsvine
 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.