Giovedì 19 Settembre 2019
Marmitte dei Giganti PDF Stampa E-mail
Domenica 20 Settembre 2015 20:50
Prima di affrontare la corsa di Chiavenna devo segnalare la grande performance della cugina Bea Giustolisi che ha affrontato e domato la Zacup,corsa sulle Grigne di 27 Km e 2600 mt di dislivello i 5 h e 15 m. Del resto il cognome e' una garanzia........
34^ trofeo " Marmitte dei Giganti ",dove i giganti non sono solo le bellissime rocce modellate da antichissimi ghiacciai,ma tutti noi che ci corriamo sopra.
2 percorsi,di 4555 m per le donne e 6080 m per noi maschietti; sono percorsi classici della corsa in montagna,estremamente tecnici ed impegnativi,molto vari e suggestivi all'interno del Parco delle Marmitte,dove una buona preparazione non basta,occorre,tecnica,elasticita',velocita' e tantissima attenzione,perche' il fondo e' difficilissimo,pieno di radici e sassi a " coltello"che ti tradiscono continuamente.
A meta' settimana il Delvo' mi lancia una mail indagatrice sul fatto che non e' possibile che non ci sia una squadra marathon alle Marmitte??
Recepisco immediatamente e timidamente,rispondo che io ci sarei,dipende da lui accompagnarsi con uno scarso del mio calibro.
Il gioco e' fatto,stamane alle 11.00 sono a Pratogiano a ritirare i pettorali,alle 12.00 consegno a Paolo il suo,fara' la prima frazione ed io la seconda.
Alle 14.00 partono le donne,con la Sortini in testa,che vincera' ed alle 14.15 gli uomini; vado a posizionarmi in cima al Belvedere per godermi lo spettacolo dei primi e la salita di Paolo.
Subito in testa Marco de Gasperi,che con Lele Manzi domineranno la corsa,poi tutti gli altri,....tranne il mio socio!!
Non so cosa pensare,finche' non sbuca, avvilito,con le mani sulle gambe in preda a crampi e mi fa segno che non ce la fa, pero' cammina,penso io, che forse sul piano puo' riprendersi.
Scendo in zona partenza e comunico a Barbara la situazione,un vero peccato,perche' queste sono le sue gare,e avremmo potuto fare una bella classifica;dentro di me sono speranzoso,e mi posiziono sulla linea del cambio ad aspettarlo; rimaniamo in 7/8,ma alla fine arriva,mi dice che l'ha fatto solo per me,se no si sarebbe fermato,ci scambiamo il testimone e parto,tranquillo,felice di poter fare la mia corsa,ma con l'occhio ai 3 o 4 che non sono partiti troppo distanti da me.
Il percorso dopo un brevio piano comincia a salire con un risc' verso il " Deserto,e qui ne fiondo via uno,poi si passa ad una scalinata tostissima,dove ne inquadro un altro,e prima del Belvedere lo passo.
Ho voglia di far bene,anche per Paolo,all'inizio della traversata vedo una canotta del CSI,recupero fiato sul piano per poi passarlo in discesa.
Per me,questa e' una delle gare piu' belle,il percorso e' mosso,mai lo stesso ritmo,mai la stessa situazione,si sale , si scende,si affrontano scalini,e'un alternarsi di tratti in salita e in discesa con passaggi molto tecnici ed impegnativi,accentuati dal fondo viscido per la recente pioggia.
Poco prima del passaggio nella " Caverna " mi supera uno del Csi,mi gira farmi superare,lo tallono,in discesa sembra sfuggirmi,ma dopo la chiesa di Prosto lo raggiungo e sull'ultima salitella lo azzanno come un Pitbull e lo passo,ha speso parecchio anche lui sul porfido che ci riporta alla zona partenza ed arrivo non mi prendera' piu.
Stamattina mentre scendevo a Chiavenna,continuavo a pensare sulla bellezza e sul fascino di queste gare a staffetta,dove l'importante e' correre con l'amico giusto e divertirsi, e sulla fortuna di avere questi tipi di amici,che ti scelgono per correre con loro,anche se non sei forte come loro,basta fare qualcosa insieme e trascorrere una buona giornata in compagnia,e oggi io devo dire grazie a Paolo per aver voluto correre con me alle Marmitte!!!
alla prox e Buon Sentiero a tutti

fabio giusto

FOTO

Condividi su:

Deli.cio.us    Digg    reddit    Facebook    StumbleUpon    Newsvine
Ultimo aggiornamento Domenica 20 Settembre 2015 20:54
 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.