Giovedì 19 Settembre 2019
TROFEO SENTIERO VALTELLINA 2015 PDF Stampa E-mail
Domenica 27 Settembre 2015 20:28
Iniziamo dall'organizzazione pregara.
Tutto funziona bene, anche se i volontari sono pochi, anzi, pochissimi.
Il sabato pomeriggio è dedicato alla consegna dei pettorali, in centro città, ed alla logistica a Piateda.
La domenica mattina, al buio delle 6 si inizia ad alzare i gonfiabili, a predisporre la consegna dei pettorali e le ultime iscrizioni, a preparare i ristori, gli spugnaggi, la segnaletica di gara, gli striscioni, gli impianti audio, i cronometraggi.
Dopo un piccolo diverbio con il giudice FIDAL, che non vuole sentire ragioni e obbliga gli atleti ad una assurda spunta (immaginatevi la spunta alla maratona di Venezia o alla Stramilano !!!) si parte con la mezza maratona.
21 km e 97 mt, di gara, immersi nel bellissimo Sentiero Valtellina.
LA GARA
In partenza chiedo a Ezio Bertolina cosa intende fare e mi dice 1.20.
Tempo per me improponibile (spero 1.21.00) ma, in gara, "quasi tutto" è possibile.
Decido di seguirlo, assieme a tutto il gruppetto dell'Alta Valle e di Bormio.
Corriamo in perfetto equilibrio fino all'ottavo km., con Michele e Venanzio Compagnoni più avanti, tallonati da Bussu e Bradanini.
I miei tre compagni di viaggio rallentano vistosamente mentre io mi sento bene e proseguo al ritmo di 3.47 min/km.
Davanti Venanzio Compagnoni e Michele Compagnoni rallentano ed al 10 km. (passo in 38.04) si fermano.
Resto solo ma non mollo.
Altri 3 km allo stesso ritmo e poi la testa mi abbandona.
Davanti il vuoto. Dietro il vuoto.
Il solo pensiero di correre ancora 8 km a quel ritmo mi infastidisce.
Inizia un inesorabile rallentamento e quando mi rendo conto di non poter ritoccare il mio personale di 1.21.17 rallento ulteriormente, pensando solo a portando a casa le ossa.
Premiazioni veloci e smontaggio velocissimo, anche se il gruppo dei volontari si è ulteriormente assottigliato.
Fisiologia del volontariato.

Condividi su:

Deli.cio.us    Digg    reddit    Facebook    StumbleUpon    Newsvine
Ultimo aggiornamento Martedì 29 Settembre 2015 21:05
 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.