Giovedì 19 Settembre 2019
VALTELLINA WINE TRAIL 2015 PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Novembre 2015 06:45
La bellissima giornata di un anomalo ed inoltrato autunno valtellinese ha sicuramente aiutato alla perfetta riuscita di questa terza edizione della Valtellina Wine Trail.
Eravamo davvero tanti alla partenza della Half VWT da Chiuro.
Un serpentone di 700 atleti ha invaso i  terrazzamenti da Chiuro a Sondrio.
Miglior MARATHON di giornata un grande Tiziano Baldo che malgrado un lieve infortunio al piede ha chiuso al 24° posto assoluto.
2°, della speciale classifica, il sottoscritto ed al 3° posto un sorprendente e mai domo Fabio Giustolisi, che con il ragguardevole tempo di 2,03,38 ha messo dietro tutti i giovani rampanti runners (quando il vecchio leone si contiene, non fa minchiate e prepara una sola gara, ragazzi, è dura stargli davanti).
E' tornata in grande spolvero "Cinzietta" d'Ascenzo, 7^ assoluta e prima di categoria sempre raggiante in piazza Garibaldi (considerata di diritto, per meriti guadagnati sul campo di battaglia, atleta MARATHON).
Prima MARATHON ufficiale è stata Ketty Caldara, seguita da Beatrice Giustolisi e da una sorprendente e bravissima Barbara Libanora.
Prima delle premiazioni ho incontrato uno stanchissimo Michele Rigamonti il quale mi ha chiesto di raccontargli, con sincerità, eventuali pecche organizzative o difetti riscontrati.
Tutto è stato perfetto.
Organizzare tre gare in contemporanea, con tre diverse partenze, su un percorso molto ma molto complicato, è veramente difficile.
Gli organizzatori sono stati bravissimi.
Nulla è stato lasciato al caso.
Visto che delle tre edizioni, a mio avviso, questa è stata di gran lunga quella con il percorso migliore, mi sono permesso di consigliare al grande Riga di mantenere, per le prossime edizioni, questo tracciato di gara.
Con Michele sono in debito di un grande favore.
Un mesetto fa, durante l'ascesa all'Alpe Brenasca, assieme al President Graziano, l'amico Stefano, da poco tornato a casa dopo essersi ripreso alla grande la propria vita temporaneamente smarrita, ci racconta di come la corsa lo abbia aiutato.
Ci racconta delle maratone corse a Londra ed a Venezia e ci confida che gli sarebbe piaciuto correre con noi la Valtellina Wine Trail.
Le iscrizioni sono ormai chiuse da mesi.
Il giorno dopo chiamo il Riga il quale, senza esitazione mi dice "no problem, che pensi mi".
E così è stato.
Grande Riga e grande Stefano, secondo di Colorina al traguardo, 75° assoluto con l'eccellente tempo di 2.00.57(per ora il vecchio Dusci, come il vecchio Giusto per il MARATHON, resta ancora davanti).

Riccardo

Valtellina wine trail,3^ edizione: 3 tipologie di percorsi,1600 partecipanti,per tutti i gusti.
Le luci ed i colori di un eccezionale sabato novembrino si fondono alle nostre fatiche e al nostro sudore.
Chiunque abbia corso non ha potuto non ammirare e godere delle splendide immagini dei nostri terrazzamenti,anche se il caldo fuori stagione ha seccato le gambe di molti atleti.
Venerdi sera vado in piazza a ritirare il pettorale,rispetto ad altre situazioni,non sono proprio tranquillo,sento la gara,forse la troppa lontananza da esse mi ha fiaccato,ma una birretta in compagnia di Cinzia, ed un giro di calici offertomi dalla Vitto mi rianimano e mi tranquillizzano.
Sabato alle 9 sono a Chiuro con Cinzietta,troviamo tutto il gruppo Marathon avvolto nelle nuove canotte sky,gran colpo d'occhio e foto di rito; giro di pista per scaldarci con il Pres., Dusci e Delvo'e poi in partenza.
Davanti Paolo e Dusci che con il suo crapone svetta sul gruppo Polis in rigorosa canotta azzurra,con l'occhio cerco il team Baruffi ( Fabrizio,Caprari e Brenz ),vorrei partire con loro;Fabrizio ha un ottimo passo,moderato all'inizio per accelerare poi,ma non li vedo e cosi' parto sparato con Graziano.
Il Pres. mi dice di agguantare una pupa e seguirla,individuo la MichelaAquistapace,sky runner di razza,ma la superiamo in un baleno,raggiungiamo Cinzietta ( con cui per 2 volte abbiamo provato il percorso,e ci avviamo alla salita del Fracia insieme.
Secondo me siamo troppo veloci,dico a Graziano che se vuole puo'andare,per me e' troppo,ma non molliamo ed sul pianoro delle vigne recuperiamo bene,Cinzia rimane un po indietro e noi andiamo spediti verso Castionetto,dove ci attende uno spettacolare passaggio nei meleti prima di fiondare nelle cantine Negri.
Non mi accorgo di perdere il Pres,esco dalle cantine demolito,ogni anno e' cosi',mi stroncano,affronto il risc della " Via Strencia " che ci portera' verso il Ron in crisi,corricchio,mi supera Diego,ma per fortuna mi affianca Nicolo'e con lui arranco fino alla salita della cementata,parliamo e ci tiriamo l'un con l'altro,mi dice che va di conserva per spararla all'ultimo.
Infatti nella discesa che portera' al risch di Chioso se ne va via,io continuo tranquillo,ho preso i gel regolarmente,soffro il giro della Santa Casa,ma quando scendiamo dalla cementata che ci portera' a Poggi alto sento odor di casa e mi rianimo,affronto bene la salita di Runch e sulla panoramica riagguanto Diego,con cui facciamo una foto al volo al Grumello.
Qui come sempre lo scenario,la cornice di pubblico e le urla degli amici mettono le ali,scendo velocemente e prendo una super sexy Gio Confortola,con un paio di pantaloncini da delirio.sento dal tifo che e' la 4^ donna e cio' mi gasa,la supero,mi avvio alla chiesetta di san Rocco ,per sbucare sulla panoramica e affrontare l'ultimo tratto.
Sono circa le 11.40,ho avvisato le mie pupe di aspettarmi all'arrivo per le 12,sono un po preoccupato di essere fuori tabella,ma sul pianoro del manicomio vado bene,raggiungo Michele della Polis,con lui entriamo nel podere Marsetti,e poi nella discesa della scalinata volo,lo supero,qui il calore del pubblico e' pazzesco,ho e vedo numerosi amici,stupendo e suggestivo il corridoio con il " Blu Carpet ",sono le 12.03 piombo sull'arrivo dando il 5 a numerosi bambini soddisfatto della mia corsa e di non aver fatto aspettare troppo le mie numerosisssssime fans.
Altro non ho da dire se non elogiare ed esaltare gli amici organizzatori per aver saputo anche quest'anno offrirci 3 grandi gare e 4 giorni festa,e osannare le grandissime Donne del 2002 marathon che hanno ottenuto delle ottime prestazioni.
ciao a tutti
fabio giusto


Condividi su:

Deli.cio.us    Digg    reddit    Facebook    StumbleUpon    Newsvine
Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Novembre 2015 22:05
 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.