Giovedì 17 Ottobre 2019
Tartano 2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Riccardo Dusci   
Martedì 21 Giugno 2016 10:38

 

 

 

Tutte le previsioini meteo hanno toppato brutalmente.

Era prevista acqua dalle 15 in poi ed invece parto da casa all'alba delle 7 e già piove.

 

Lasciamo la macchina all'Arale ed in 6 intrepidi camminatori ci avviamo verso la croce, sopra i laghi di Porcile, dove pensiamo di arrivare in 1h30'.

Piove e pertanto non possiamo fare altro che portarci l'ombrello (e tutti commenteranno : mai visto un runner con l'ombrello !!!!!)

Alla prima casera, sopra il bosco, non possiamo attraversare il canale in quanto tracimante d'acqua e pertanto proseguiamo seguendo il tracciato di gara, sbucando al secondo lago di Porcile. Saliamo al terzo lago.

Smette di piovere e, mentre i miei compagni decidono di salire alla croce, io mi fermo per scattare le foto con il lago sullo sfondo.

Apre la fila dei runners Giovanni Tacchini con Stefano Rossatti, seguiti da Trentin e Gianola, Invernizzi e Gianola. Poco dietro arrivano Marco Leoni e Stefano Sansi.

Le prime donne che incontro sono Debora Benedetti e Martina Brambilla.

Nel ripido tratto tra i due laghi arrivano, in ottima posizione, i primi "allievi" del CSI Colorina, i quali precedono tutti i 2002 MARATHON CLUB, quest'anno presenti con poche coppie (Baruffi - Caprari, Bordoni - Battaglia, Confeggi - Delvò, Testini - Baruffi).

Alzo gli occhi verso la bocchetta e vedo una fila di runners che salgono la cresta verso la croce.

Capisco solo ora che il percorso è stato accorciato. Niente versante bergamasco, niente cresta e niente cima Lemma. Chiudono la fila il fantastico duo del CSI Zamboni Maria e Zamboni Patrizia. Sono ormai le 11 ed è ora di tornare piano piano verso la macchina e verso Sant'Antonio dove, ospiti dell'amico Simone e della splendida Gio Gio, ci accomodiamo a tavola alzandoci solo a tarda ora, quando tutti i runners hanno già abbandonato la Valtartano. Riccardo

Condividi su:

Deli.cio.us    Digg    reddit    Facebook    StumbleUpon    Newsvine
Ultimo aggiornamento Martedì 21 Giugno 2016 10:44
 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.