Sabato 21 Settembre 2019
Mela Vertical di Tirano 2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Giusto   
Martedì 11 Ottobre 2016 10:03
La mela fa bene e ti mantiene in salute,questo lo slogan della corsa di ieri,e di salute ce ne e' voluta parecchia per affrontare il mela vertical di Villa di Tirano. 3200 m. di sviluppo per 1000 di dislivello,per capirci: il risc di Sassina a confronto e' una discesa e il pur impegnativo vertical del del Lagunc una barzelletta.partenza da Valle maggiore 418m a arrivo a Sasso 1418. Sabato vado a Villa con l'amico Dario,trovo anche Giovanni e Michela, ( Giovanni sara' anche il concorrente meno giovane; ritiriamo i pettorali e Dario mi porta subito in zona partenza,lui l'ha gia' provato e mi illustra la situazione: partenza,200 m di cementata e poi il muro di risc.Al via anche i fratelli Trentin,Walter vincera'in 36 minuti davanti a Prandi e Beno,Desco regolera' in 41 minuti la Rossi e la nostra strepitosa Michela dell Maddalena. Ho il pettorale n.11,assegnato in base al tempo di iscrizione,quindi fra i primi a partire,breve ricognizione e poi subito in posizione di partenza,ogni 30 secondi. Lo speaker intervista il Beno che delucida il percorso: 3200 m pendenze che oscillano fra il 30 ed il 50%,due ristori, il primo a meta' gara e il secondo a Stavello,a 500 m. dall'arrivo: da qui si hanno le pendenze piu' estreme.... La maggior parte dei concorrenti usa i bastoncini per spingere di piu',ma alla fine ne deduco che per spingere ci vogliono anche le energie giuste. Parto fra le urla di Michela e Sandra,gasato affronto la cementata correndo,ma al risc mi ridimensiono e comicio a camminare con un passo lungo, raggiungendo e superando chi mi e' partito davanti; alla fine ne superero' 7 e solo due mi hanno passato. Il risc e' tostissimo,ma bellissimo,seppur massacrante,tutto in mezzo al bosco,bello pulito senza foglie che ti fanno scivolare con un acciottolato regolare e levigatissimo; le pendenze sono da brivido e portano subito in quota, senza neanche accorgersi si arriva a Canova,primo ristoro,qui vedo il concorrente che mi sta davanti e mi impongo di prenderlo,ma ora l'ascesa si fa sempre piu' dura ed il fiato sempre piu' corto,saranno i 150 m piu' duri di tutta la corsa. Il mio avversario comincia a barcollare per la fatica, mi fa passare a stento lo supero,e ricomincio a macinare,mancano solo 300 m, per fortuna i meno tragici e fra l'incitazione della folla passo il gonfiabile dell' arrivo. Bellissimo percorso e gara avvincente,quando sai che hai davanti qualcuno e' sempre uno stimolo in piu': Il percorso lo si puo' trovare sul sito del Beno delle montagne divertenti!!! ciao a tutti fabio giusto

Condividi su:

Deli.cio.us    Digg    reddit    Facebook    StumbleUpon    Newsvine
 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.